Mattoni della Vita

mostra/nascondi parole da ricordare

Grande peste di Londra: si sono verificate diverse grandi epidemie di peste bubbonica in Europa a patire dal 1347. Nel 1665 Londra fu vittima di una epidemia di peste che viene ricordata come “La grande peste di Londra”.

Microscopio: strumento utilizzato per osservare oggetti o parti di essi, altrimenti non visibili ad occhio nudo.

Peste bubbonica: malattia batterica portata dalle pulci infette del ratto comune. Uccise milioni di persone all'anno nel suo periodo di maggiore diffusione. Le persone contagiate avevano il 90% di probabilità di morte.

Robert Hooke (28 luglio 1635 - 3 marzo 1703)

Micrographia by Robert Hooke

La copertina della Micrographia di Robert Hooke, pubblicata nel 1665. In aggiunta alle illustrazioni di insetti, fiocchi di neve, e della sua famosa fetta di sughero, egli ha anche descritto come costruire un microscopio come quello da lui utilizzato.

Correva l'anno 1665. Un libro di illustrazioni intitolato Micrographia era stato appena pubblicato dal filosofo naturalista Robert Hooke. La fotocamera non era stata ancora inventata così le illustrazioni erano comuni per libri ed altre pubblicazioni. Ciò che era inconsueto riguardo Micrographia, invece, era che per la prima volta venivano pubblicati dei disegni del mondo microscopico.

All'interno della pubblicazione apparvero più di 30 disegni dettagliati, inclusa la famosa illustrazione del sughero che fornì la prima testimonianza documentata di una singola cellula. Hooke analizzò al microscopio anche i capelli e annotò il fatto che alcuni di essi erano tagliati alle estremità. Questa fu presumibilmente la prima volta che si parlò di doppie punte.

Esempi delle minuziose illustrazioni di Hooke possono essere apprezzate nell'immagine del tappo di sughero con sotto una pulce. Fu proprio nella sua descrizione del sughero che egli usò per la prima volta il termine “cellula” sebbene non sapesse quanto sarebbe diventata importante la sua scoperta. La cellula non fu realmente compresa fino al 1839, quando gli scienziati iniziarono a rendersi conto della sua importanza.

Perché chiamarla cellula?

I disegni di Hooke descrivono la forma e la struttura di una sezione di sughero finemente tagliata. Quando fu il momento di dare un nome a queste “camere” egli usò la parola “cellula” per descriverle, perché gli ricordavano le anguste stanze dove vivevano i monaci. Queste stanze si chiamavano celle (cell in inglese).

Galleria di immagini tratte da Micrographia

Non esistevano fotocamere quando Robert Hooke esplorò per la prima volta il mondo con il suo microscopio. Per dare vita alle immagini e condividerle con il resto del mondo fu costretto a disegnare tutto quello che aveva osservato con il suo nuovo strumento. Qui sono riportati alcuni degli incredibili disegni che realizzò e pubblicò nel 1665.

Robert Hooke Cork Illustation

Sezione sottile di sughero. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Robert Hooke Drone Fly Illustration

Testa di fuco. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Robert Hooke Blue Fly Illustration

Mosca azzurra. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Robert Hooke Microscope

Uno schizzo del suo microscopio. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Robert Hooke Flea Illustation

Come si è in seguito scoperto, la pulce (Ceratophyllus fasciatus) in questa illustrazione fu il vettore della peste bubbonica che devastò l'Europa in quegli anni. Hooke, comunque, non era a conoscenza del fatto. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Flea imaged in SEM

Una pulce ripresa con un microscopio elettronico a scansione. Da notare quanti dettagli Hooke fu in grado di osservare con il suo primitivo microscopio. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Robert Hooke Snowflake Illustration

Hooke osservò anche altri oggetti, oltre ad insetti e piante. Qui possiamo vedere diversi fiocchi di neve da lui disegnati. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Snowflake in an SEM microscope

Immagine di un fiocco di neve al microscopio ottico a scansione. Hooke fu molto preciso, nonostante il suo arcaico microscopio. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Risorse extra:

É possibile leggere la Micrographia e consultare tutte le immagini a questo indirizzo: eBooks@Adelaide.


Bibliografia:

Anatomie storiche sul web (NIH).

Immagine di una pulce al microscopio ottico a scansione realizzata dal Centro per il Controllo delle Malattie (CDC).

Immagine di un fiocco di neve al microscopio ottico a scansione realizzata dall'Unità di Microscopia Elettronica di Beltsville, facente parte dell' USDA.

Ulteriori immagini da Wikimedia Commons.

View Citation

You may need to edit author's name to meet the style formats, which are in most cases "Last name, First name."

Bibliographic details:

  • Article: Robert Hooke
  • Author(s): Shyamala Iyer
  • Translator(s): Angelo Varlotta
  • Publisher: Arizona State University School of Life Sciences Ask A Biologist
  • Site name: ASU - Ask A Biologist
  • Date published: July 31, 2017
  • Date accessed: November 13, 2019
  • Link: https://askabiologist.asu.edu/robert-hooke-0

APA Style

Shyamala Iyer. (2017, July 31). Robert Hooke, (Angelo Varlotta, Trans.). ASU - Ask A Biologist. Retrieved November 13, 2019 from https://askabiologist.asu.edu/robert-hooke-0

American Psychological Association. For more info, see http://owl.english.purdue.edu/owl/resource/560/10/

Chicago Manual of Style

Shyamala Iyer. "Robert Hooke", Translated by Angelo Varlotta. ASU - Ask A Biologist. 31 July, 2017. https://askabiologist.asu.edu/robert-hooke-0

MLA 2017 Style

Shyamala Iyer. "Robert Hooke", Trans. Angelo Varlotta. ASU - Ask A Biologist. 31 Jul 2017. ASU - Ask A Biologist, Web. 13 Nov 2019. https://askabiologist.asu.edu/robert-hooke-0

Modern Language Association, 7th Ed. For more info, see http://owl.english.purdue.edu/owl/resource/747/08/
Ritratto di Robert Hooke. Questo è un ritratto di Robert Hooke. É stato creato grazie alle testimonianze dei suoi colleghi, Aubrey e Waller. Immagine tratta da Wikimedia. Dipinto di Rita Greer.

Be Part of
Ask A Biologist

By volunteering, or simply sending us feedback on the site. Scientists, teachers, writers, illustrators, and translators are all important to the program. If you are interested in helping with the website we have a Volunteers page to get the process started.

Donate icon  Contribute

 

Share to Google Classroom